SENTIERO DEI CONTRABBANDIERI
O MASSIMILIANO TORTI

AUTUNNO 2017
il 16 e 17 Settembre

COSTO

A PERSONA

85 €

GRUPPO

MIN. 3

DIFFICOLTA'

FATTI UN'ESPERIENZA
LIVELLO MEDIO

STORIA

Il sentiero è dedicato a Massimilino Torti.
Si tratta di una via di roccia orizzontale, lunga (oltre due chilometri e mezzo), che sfrutta in larga parte una esile e appena accennata cengia artificiale (in realtà una traccia-prototipo di una strada poi mai realizzata che doveva collegare Limone sul Garda alla Val di Ledro).
L'intera via si sviluppa a strapiombo sul sottostante Lago di Garda, attraversando in orizzontale la parete del Dos de Calà. E' magnificamente scavato nella roccia della scogliera che precipita nelle acque sottostanti ed è bello procedere attorniati dal volo dei gabbiani che qui nidificano.

COSA COMPRENDE:

* Guida Alpina
* Assicurazione
* Trasporto
* Attrezzatura
* Foto

PROGRAMMA

DESCRIZIONE

Il sentiero dei Contrabbandieri offre all’escursionista una magnifica veduta del Lago di Garda.

Sempre a picco e molto esposto, ripercorre quello che in tempi andati era il percorso dei contrabbandieri di sale e tabacco. Avventurarsi in cordata sulle vertiginose pareti del Garda, protetti da moschettoni e cordini, rievoca la storia di questi impavidi uomini. Percorso particolarmente adatto ad escursionisti/e avventurosi/e, che vogliono avvicinarsi al mondo ferrate.

Dopo un ’ora di passeggiata lungo la vecchia strada della Ponale oggi rimessa a punto come percorso ciclo pedonabile, si percorre una traccia di sentiero che porta alle vertiginose pareti sopra il lago di Garda. Da qui si prosegue sempre in direzione sud per cenge esposte assicurati però da chiodi, corde, moschettoni e qualche albero. Non mancano passaggi che tolgono il respiro: si comincia con una traversata alla marinara su di un cordino di acciaio, per poi proseguire in equilibrio su un vecchio tronco lasciato evidentemente da qualche contrabbandiere; dietro l’angolo ci aspetta una scaletta che dovremo scendere e infine ancora qualche cengia vertiginosa. Quando tutto sembra finito ecco un’altra traversata in ferrata su un cordino di acciaio lungo una cinquantina di metri!

Pensavo che il Sentiero dei contrabbandieri fosse facile, poi il buon vecchio Nazza mi ha fatto cambiare idea, adesso è Medio-Esposto. 🙂
E ha ragione!!

Questo percorso è un susseguirsi di tratti di trekking, via ferrata e passaggi mozzafiato, il tutto fatto con tecniche alpinistiche. La vista spettacolare e la verticalità sul Lago di Garda sono garantite!!

  • null

    CONDIZIONI DI VENDITA

  • null

    FAQS

  • null

    +39 348 39 00 694

Info/Prenota

Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo
Compila questo campo

Lasciati condurre per mano, dai nostri professionisti.

LAGO DI GARDA OUTDOOR
Menu